Senso patrio? Cos’è? Si mangia?

Sto diventando vagamente monotona. E non miglioro col tempo.
Fatto sta che se continuiamo ad essere tutti dei bravi ipocriti, in questo Paese non si andrà mai avanti.
Ma comunque.

In una bella canzone degli alpini, Il testamento del capitano, il suddetto comandante raccomanda ai suoi alpini di dividere il suo corpo in cinque pezzi, per poi enumerare le persone e le entità alle quali vorrebbe venissero dati. C’è il suo battaglione, naturalmente. La mamma, l’amata. E le montagne.
Ma la prima, primissima raccomandazione è: “Il primo pezzo alla mia patria”.

Non è difficile, basta intendersi sul contesto e sulle nostre priorità; ognuno di noi ha dei valori che ritiene migliori di altri e così ci si organizza la vita.
Ma se siamo cittadini, se facciamo qualcosa da cittadini, allora non c’è storia: il primo pensiero deve andare alla patria.

Che poi patria sia un nome che ci metta ansia non importa. Cambiamolo! Mettiamo Paese, Stato, cittadinanza, civiltà, senso civico, senso patrio… quello che volete, ma il senso dev’essere chiaro: si è cittadini, il primo pensiero è il corpo sociale.

C’è una strana idea, nelle persone, che la società sia altro dal singolo, come se un corpo potesse davvero essere qualcosa di tanto diverso dalla mano o una poesia da un verso o da una rima.

Ma chi volete che la faccia, la patria?!
“La storia”.
Bene! Ma chi scrive la storia?! Chi si preoccupa che i nostri figli conoscano la loro storia? Poi non veniamo a piangere se i nostri giovani se ne fregano di come va il mondo, glielo abbiamo insegnato noi!

Potrei continuare a lungo, ma sinceramente sono già abbastanza demoralizzata dalla visione dei fanciullini di quinta elem- ehm, dell’ultimo anno della Scuola Primaria che sventolavano le loro brave bandierine senza aver minimamente idea di cosa fosse il 4 Novembre.
-Cos’è il 4 Novembre, cari?
-Boh. Siamo arrivati a Carlo Magno. E’ molto dopo?

Insomma, auguri.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...