Giornata della Memoria

Non è oggi, ma ieri… non importa. Sarà Giornata della Memoria tutte le volte che non vorremo che questi crimini si ripetano.
 
 

Son morto che ero bambino

son morto con altri cento

passato per un camino

e ora sono nel vento.

Ad Auschwitz c’era la neve

e il fumo saliva lento

nei campi tante persone

che ora sono nel vento.

Nei campi tante persone

ma un solo grande silenzio

che strano, non ho imparato

a sorridere qui nel vento.

Io chiedo come può un uomo

uccidere un suo fratello

eppure siamo a milioni

in polvere qui nel vento.

Ancora tuona il cannone

ancora non è contenta            

di sangue la bestia umana

e ancora ci porta il vento.

Io chiedo quando sarà

che un uomo potrà imparare

a vivere senza ammazzare

e il vento si poserà.

(Francesco Guccini, Auschwitz)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...