Marciam, suffragette a noi!

In una vecchia vignetta dei Peanuts, Charlie Brown confida all’amica Lucy, nel chioschetto di aiuto psichiatrico, di sentirsi stranamente ottimista, quel giorno, e fiducioso nell’avvenire. Lucy mortificava i suoi sentimenti commentando "Probabilmente hai lo zucchero un po’ alto nel sangue. Cinque cents, prego".
Ora, può darsi che abbia lo stesso livello di zuccheri, oppure è solo l’effetto combinato del top del Che, della Repubblica e delle vacanze al mare. Eppure oggi, per la prima volta dopo mesi, ho sorriso vedendo la foto di Tremonti e del Cainano sulla seconda e la terza pagina della repubblica. Il richiamo di napisan, l’unico sano, il disaccordo sulla missione in Afghanistan, il numero sempre maggiore di persone che si fanno venire fieri dubbi sulla morale -sessuale e non- del premier hanno aperto uno spiraglio nel buio soffocante e appiccicoso che si era disteso sul Belpaese.
Un’amica, di ritorno a casa questo weekend, segue con preoccupazione crescente dalla Germania le vicende politiche nostrane. Questo intervento è per lei, e per chiunque abbia bisogno di una mano tesa.
Qualcosa sta cambiando, davvero. Qualcosa si muove. Il colmo è stato raggiunto. Sta a noi ora decidere se affondare del tutto o dare quel maledetto colpo di reni che ci salverà.
"Saremo noi la giustizia".
Lo saremo.
Ce la faremo.
Yes, we can. Ora, come mai, ne sono consapevole.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...