Oggi mi serve. Almeno un po’. Grazie Jean.

[15 aprile 2008, il mio professore, spiegandoci come cambia la percezione del potere da un re a un potere più ramificato]
 

Noi per esempio non possiamo spiegarci tanto facilmente una cosa come lo stato di disordine… cioè, pensando alle nostre società moderne: a noi non è molto chiaro come sia possibile che la morte di un re provocasse dei disordini e uno stato di incertezze e di angoscia così… così grande, nelle società dell’epoca. Perché? Ma perché per noi quando muore un presidente… muore un capo di stato, muore un presidente del consiglio… muore qualcuno…per noi, tutto… [risate]… per noi esiste -questo può essere consolatorio oppure no-  esiste un’evidente continuità dell’apparato! Cioè, diciamocelo… l’illusione –e questo vale veramente in giornate… appunto… cioè– l’illusione che un uomo nella nostra società detenga il potere è… grandemente esagerata, grandemente esagerata…

 

Non so quanto senso abbia dirti grazie, ma lo faccio lo stesso. Spero tu abbia ragione. Sorriso

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...