Per l’anno nuovo

Scrivere qualcosa quando inizia l’anno sembra quasi un obbligo. Io, che son seguo obblighi, vi scrivo il 2 così faccio pure l’originale A bocca aperta

 

Quest’anno non mi va di ripercorrere tutte le cose (belle e brutte) che sono accadute quest’anno, anche perché l’ho già fatto nel post del mio compleanno e nei posts successivi.

Allora faccio qualcosa di diverso. Scrivo le cose che mi aspettano e quelle che vorrei. Iniziamo dalle prime.

 

  1. il primo posto è indiscutibilmente suo, del mio adorato nipotino. Arriverà ad aprile e siamo già agitatissimi.
  2. il secondo posto è di Mormi, il mio mitico Mormins, e della tesi alla quale inizierò a lavorare. Con lui mi aspettano dei prof importanti (come la dePax, vero Lottie?) e tante cose nuove da imparare, conoscere e vivere.
  3. il terzo è del mio compleanno, con il quale raggiungerò la veneranda cifra di 21 anni e la maggiore età alla vecchia maniera. Prometto di maturare, per l’epoca ^^
  4. il quarto sarà finalmente l’incontro con Marco Paolini e Lorenzo Monguzzi. Oh, è essenziale, è una vita che voglio vederli di persona!!

 

Queste le cose che mi aspettano. Quelle essenziali, almeno. Poi so che ci saranno degli imprevisti, delle cose meno belle e/o tante sorprese dietro l’angolo. Vi dirò il prossimo 31/12.

 

Ora vi tedio con i regali che vorrei per quest’anno. Alcuni realizzabili, altri meno, uno si impegna poi chesseràsserà (vero Myri? ^^).

 

  1. (Così rompo subito poi passiamo al resto) Vorrei che tutt’Italia… beh non tutta, ridimensioniamoci… BUONA PARTE d’Italia si accorgesse dell’immensa stronzata che abbiamo fatto. Vorrei non vedere più la scritta “Presidente del Consiglio” sotto la brutta faccia di Silvio Berlusconi. Vorrei non vedere più la scritta “ministro” sotto la faccia di Brunetta, Gelmini, Tremonti, Zaia e compagnia briscola. Vorrei che si tornasse ai tempi in cui non eravamo sotto un regime, vorrei che le leggi, le proposte di legge, i decreti, i lodi che prevedono una qualunque forma di egemonia culturale/politica o di razzismo scomparissero.
  2. Quest’anno ha visto la liberazione di Ingrid Betancourt. Vorrei fosse così per suor Caterina e suor Maria Teresa e per tutti gli ostaggi dimenticati o meno. Vorrei non dover scrivere più queste cose. Vorrei che tutti fossero restituite alle loro famiglie.
  3. Vorrei che se serve sangue ad ogni costo, voi ministri/capi di stato/capi di governo/presidenti/cancellieri andaste a dare il vostro, se vi divertirà. Vorrei non vedere più civili morti per colpa di un pazzo.
  4. Vorrei che chi si impegna per un qualsiasi servizio poi ci sia e lavori. Vorrei che chi non ne ha voglia lo dica chiaro e tondo e resti a casa.
  5. Vorrei essere migliore. Vorrei che le persone intorno a me stiano meglio anche grazie a me. Vorrei non voler essere ringraziata. Vorrei saper sorridere sempre. Vorrei che le persone a me care stiano bene. Vorrei che a tutti fosse data la possibilità di realizzare i propri sogni.
  6. Vorrei che il mondo mi sembri migliore, anche solo per un attimo.

 

E a tutti voi, che mi state vicino, mi aiutate, mi sopportate, mi volete bene, mi tenete con voi, mi spiegate le cose, mi regalate tanto, auguro uno scoppiettante 2009, e come mi essemmessemmò (questo verbo lo capiranno in 15) il mio fratellone l’anno scorso:

“che il 2009 vi trovi belli, simpatici e gagliardi o delle tre almeno uno a scelta”.

 

Potevo finire in una maniera seria? Linguaccia

Un abbraccio gigantesco a tutti Cuore rosso

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Per l’anno nuovo

  1. Lisa ha detto:

    auguri compagna!!! Che si realizzi almeno la metà di quanto hai scritto…

  2. matteo ha detto:

    Vorrei non veder più la scritta "ministro" sotto la faccia di Di Pietro.Vorrei non veder più la scritta "ministro" sotto la faccia di Maroni e non vorrei più vedere la scritta "presidente del consiglio" sotto quella di Berlusconi: vorrei vedere infatti sotto la faccia di Maroni la scritta "presidente del consiglio"!!!!!!!Vorrei che buona parte dell\’Italia si dimostrasse davvero meritevole di quello che desidera.Vorrei che ognuno, in tutto il mondo, non avesse ciò che desidera… ma ciò di cui ha bisogno.Buon anno!!!! Un abbraccio!!!

  3. Agnese ha detto:

    Vorrei che i desideri di Morbi non si avverassero… appunto XD

  4. Agnese ha detto:

    Dimenticavo… buon anno anche a te Morbi!!! :* dai che IN FONDO ti voglio bene e lo sai!!

  5. LaRa ha detto:

    Buon anno bella tusa!ma se la tua letterina dell\’anno nuovo è così lunga, quante cosa hai chiesto a Babbo Natale?:D

  6. Agnese ha detto:

    Poche 😀 quest\’anno faccio lavorare la Befana (la Lisa, nella fattispecie…. mò arriva e mi pesta :P)

  7. Lisa ha detto:

    Puff, sono stanchissima… volare con tutta quella neve non è stato per nulla semplice. Però sono riuscita a portare all\’Agne tutto quello che si meritava: una bella chilata di CARBONE!!!Muahahahaha…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...