iL Lodo aLfaNo diveNta LeGGe (uRRà!)

"Vuol dire che se uno di loro investe una vecchietta o fa leggi per favorirsi non lo condannano. Non iniziano nemmeno il processo. Ti sembra giusto questo?"
"Beh! No, no, assolutamente…"
 
Conclusione logica: le mie ragazzine di seconda media (alle quali ho tentato di spiegare le conseguenze del lodo Alfano) farebbero leggi migliori del Presidente del Consiglio e del suo entourage. Non che ne dubitassi. Ormai, il buon vecchio Beccaria, che insieme a tutta la corrente illuminista sosteneva che per le leggi bastasse in buon senso comune, è fuori moda. Oggi, per le leggi, basta un lodo, un Presidente disonesto, un ministro accondiscendente e un cestino della carta straccia per l’articolo 3 della costituzione. E noi li abbiamo tutti e quattro. Pensate, che fortuna.
 
 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...