PRiMo aNNo di uNi

Dopo l’intervento di prima (che comunque vi prego di leggere), meglio dire qualche grazie vero. A chi ha reso meraviglioso il mio primo anno nell’Universitas Studiorum Mediolanensis.

 

ü        Professori:

Elio Franzini: il mio primo vero prof di filosofia, uomo magnifico dagli alti momenti culturali (“atto di nominazione: il pusher”) e dalla frase sempre appropriata (“Goethe, nel racconto dei suoi viaggi in Italia fatti ad 80 anni, ci faceva capire che i suoi con le ventenni non erano certo amori platonici… e pensare che ai tempi non esisteva ancora il Viagra! Chapeau!” detto davanti a un pubblico di alunne ventenni… e va bè). Il mio primo esame, il mio primo intervento in uni. “Si metta quella maglietta così all’esame la riconosco!”. La persona che mi ha fatto capire che lì, in quella facoltà, ero al mio posto. Grande Franzi.

Edoardo Ballo: il mio fantastico prof di logica. Nelle sue lezioni era così contento di insegnarci questa magnifica (per lui) materia che gli brillavano gli occhi (e io mi sentivo sempre in colpa perché non capivo niente). Mi ha salvato all’esame perché aveva capito tutto. Grazie Edo!

Giulio Giorello: il mitico Giorello! Fantastico, and nothing more to say.

Giorgio Lanaro: nonno Giorgio, memoria storica dell’Universitas, uomo fantastico. Odia solo una categoria: i medievalisti (e lo capisco benissimo). Una stretta di mano, una frase beneaugurante all’esame e quando lo incontro mi saluta sempre. Mitico Giorgio.

Stefano Simonetta: campione di simpatia, non passa una lezione senza farci ridere. “Anche se non studierete più medievale, anche se vi dimenticherete tutto usciti di qui, voi… siete stati tutti, anche solo per un po’… dei medievalisti” la conclusione dell’esame. Il suo 28 il mio ultimo voto che ha chiusto quest’anno. Grazie perché ti ricordavi di me. Fortissimo Ste!

Clotilde Calabi: beh, Cloti, anche se il tuo esame è stato veramente strapalloso tu sei una grande comunque, marinai a parte. Grazie della pazienza, e scusa se non rimarrò a filo del linguaggio ma… ^^

Gianfranco Mormino: dulcis in fundo. “Insegnare è un bellissimo mestiere”. Jean cuore grande e dalla grande pazienza, sempre una risposta sorridendo, sempre interessato a tutto, sempre pronto ad ascoltare. E soprattutto non hai tradito ^^. Avremo di che parlare… J Grazie Jean.

 

ü        Assistenti:

Myriam Giargia: la grandissima assistente di Lanaro, dispensatrice di saggi consigli (“non pianga per un esame” -pausa per espirare il fumo della sigaretta stile scena di film francese- “non ne vale la pena”), donnina paziente (“No, no, lo sento io il ragazzo che deva dare medievale, non si arrabbi…”) e sempre sorridente. Anche tu mi riconosci sempre, Myriam! Grazie mille per tutto!

La Picci: mai capito come ti chiami, forse Eva… bah, sarai sempre “la picci” (perché è l’assistente più giovane), donna che ho odiato quando mi ha bocciato all’istituzionale di moderna (e aveva tutte le ragioni di questo mondo) ma che ho adorato quando, dopo aver ripetuto l’esame con lei (“ehm… io… io… le richiederei Kant…”), dopo un orale fantastico mi ha detto “Bene, molto molto bene! Le do 28… per mancanza di rigore!”. Fantastica Picci!

Claudio Fiocchi: Fiocchino, dolcezza! L’unico assistente che terrorizzo, chissà perché ^^ Grazie per il mio manuale, anche se mi hai portato quello sbagliato ^^

Dottoressa Frigerio: magnifica donna medievale… grazie della pazienza!

Simona Chiodo: l’assistente del Franzi… anche le tue lezioni (a parte la prima che ho ovviamente saltato) erano una cosa strapallosa… ma tu sei gentilissima e molto molto preparata e intelligente. Grande Simo!

Stefano Moriggi: vedi intervento precedente. Alle volte veramente troppo antipatico, ma dannatamente bravo a spiegare. Nonostante tutto, grande Ste!

Giuseppe Rota: dulcis in fundo, l’assistente di Jean e di Rambaldi. L’uomo che mi ha tenuto il lab e che mi ha fatto l’esame. Grande, paziente, antipatico a prima vista ma con un cuore grande come Jean. E l’unico che ci dà del tu. Grazie davvero, Giovanni.

 

ü        Compagni

Lotti: grazie mille per tutto, davvero. E adesso… inter-rail ^^

Marti: grazie della sopportazione, Martiacida. Non so come avrei fatto a volte senza di te.

Glo: la mia splendida donnina, sorellona maggiore. Grazie di tutto davvero. Sei una persona straordinaria!

Giuli: conosciuta da Franzi perché amica di Gloria. È da un po’ che non ti vedo… grazie anche a te.

Ivan, Rasputin e Alesa: i tre Karamazov. Figure del cavolo con tutti e tre, ma siete stati solo un altro motivo di sorridere. Grazie.

Jenny e Davi: conosciuti a logica. Ma dove siete finiti?! o_O siete stati la mia ancora di salvezza al primo semestre, non potete scomparire così!!

Fla: nonostante idee diversissime e conversazioni deliranti in MSN, mano male che ho qualcuno di storia che mi supporta (e sopporta).

Chicca: conosciuta da Lanaro, donnina pazza, ma simpaticissima.

Sara, Carla, Paolo, Ricki, Vera e Viola: i miei compagni di logica, quelli che capivano veramente qualcosa. Grazie mille della sopportazione… reciproca (a Rimini non ci vengo, ragazzi! =P)

Ste e Ele: i nostri maestri al gruppo studio di logica. Fatica sprecatissima con me, ma grazie mille della pazienza!

Sere e Angi: conosciute da Jean. Spero di ritrovarvi presto. Se non altro, mi date ragione quando dico che Jean è un uomo fantastico *_*

Cati, ricciolo e bionda: da Jean anche voi. Pazzi, completamente pazzi. Però mi avete fatto ridere tantissimo (anche se non volenti =P)

Giorgio e guido: il violoncellista e suo papà. Niente da aggiungere. Mi mancate tanto.

Mattia: il giovane angosciante di Rovello Porro ^^ Che personaggio assurdo!

Signora Danvers, l’innamorata e il medico: sembra il titolo di una canzone di de Andrè ^^ le nostre signore del corso del Jean. La terribile e cattivissima signora Danvers, l’innamorata di Franzi prima e Jean dopo (lasciacene qualcuno =P) e il mitico medico neomamma J

Il compagno o_O: titolo generale per chi ti ferma e ti chiede “Non verresti all’assemblea su Marx?” NYAAAARGH!!! Da evitare, fate tutto il possibile, strisciate contro il muro, mimetizzatevi, ma non fatevi accalappiare!

La Tambi: dulcis in fundo chi ci ha abbandonato a metà anno… peccato.

 

Grazie anche a chi ho dimenticato… avete reso fantastico il mio primo anno.

Grazie a tutti ancora! Vi voglio bene!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in uNi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...