GioRNata deLLa MeMoRia

Non ci sono sei milioni di ebrei sterminati, c’è un ebreo ucciso, e questo è successo sei milioni di volte.
[Abel Herzberg]
 
 
Non dimentichiamoli mai. Non solo il 27 gennaio, ma sempre. Ripetetelo ai vostri figli.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

4 risposte a GioRNata deLLa MeMoRia

  1. Elena ha detto:

    Cavoli… questa frase, nella sua semplicità, è di un crudo allucinante.
    Resistenza.

  2. Lisa ha detto:

    Ho una domanda… Ma questa frase tenta di mettere il singolo in primo piano, come se volesse dare importanza ad ogni singola morte, oppure ha un sostrato cristianeggiante per cui è come se in ogni ebreo ucciso ci fosse dietro Gesù?
    In ogni caso, sono d\’accordo nel ricordare, ma dobbiamo anche saper lasciare andare. Capire che quell\’errore è stato costruttivo, non colpevolizzare la razza umana in generale e portare questo esempio a dimostrazione del fatto che siamo bestiali o beceri… esistono ancora molti stermini silenziosi. Ma esistono altrettanti Schindler, altrettanti Perlasca o Gitta Mallasz (e chi più ne ha più ne metta)…
     

  3. Agnese ha detto:

    Penso voglia dire che dietro ad ogni ebreo ucciso ci sia la barbarie di continuare ad uccidere, come se una morte sola non bastasse. Oppure vuole significare il reiterato assassinio del popolo ebreo, che è morto sei milioni di volte.
    Ad ogni modo non sto colpevolizzando l\’intera razza umana, è solo l\’intenzione di non passare sotto silenzio ciò che è stato e ricordare che come lo sterminio degli ebrei ce ne sono altri, non meno gravi, non così ricordati. Tutti i morti innocenti vanno ricordati, soprattutto per evitare altri inutili stragi. E, tu mi insegni, per sottolineare come ci sia gente che ancora rischia la vita per evitare che abominii simili passino sotto silenzio.
    Bacio compagna.

  4. Carlotta ha detto:

    Bella questa frase!! nopi a scuola oggi abbiamo fatto la Giornata della Memoria, è stata molto bella, con presentazione del libro di Levi: immersi e salvati, e con una testimonianza video schok..
     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...