RiCoRdi…

E poi ci incontrermo come star
a bere del wishky al Roxy bar
o forse non ci incontreremo mai,
ognuno a rincorrere i suoi guai,
ognuno col suo viaggio, ognuno diverso,
ognuno in fondo perso dentro i fatti suoi…
 
 
Canzone sentita in tv stasera e spunto per una piccola riflessione di tarda sera.
Adesso che sono all’ultimo anno lo sento ancora di più: quanto sono vere le parole di questo ritornello?
Sei, sette mesi, non di più, poi quanta gente perderò di vista?
Già dalle elementari ho perso di vista un sacco di gente, che erano anche miei amici per giunta ma sai… i genitori decidono di traslocare… scrivici promesso? torna a trovarci… ok, non mancherò… ma poi? dove sei finito?
Idem alle medie: sei il mio migliore amico, anche se andiamo in scuole diverse nessuno ci separerà…. passerò davanti alla tua scuola al mattino, così ci vediamo prima di entrare. Promessa mantenuta un paio di mesi, poi… eh sai, i miei compagni mi aspettano, ma magari ci vediamo domani, eh? Sicuro! poi uno è a casa ammalato… eh ma non ti ho visto. Facciamo che ci si sente un’altro giorno. E un bel giorno bam! scomparsi nel nulla.
Idem alle superiori, so già che sarà così.
Dai ragazzi, ci ritroviamo! Pizzata di classe, sicuro! Due, tre mesi… mh, ma tu l’hai più sentita? Ennò, però so che adesso va in Cattolica, magari la incontro… ehi, ma sai che si è trasferita? Ah, sul serio? Non lo sapevo…
 
Quanta gente che abbiamo conosciuto, con la quale abbiamo riso, scherzato, pianto, scambiato segreti, rimasti vicini nei momenti più brutti e che adesso sono diventati solo un bel ricordo?
Non pensate sia solo una cosa brutta. Magari detta così mette un po’ ansia. Un bel giorno io non sentirò più le persone alle quali ero affezionata, non importeranno più niente per me.
Alt.
Vi faccio qualche esempio, così, per provare a riflettere insieme.
 
Il primo che mi viene in mente è il mio maestro di chitarra alle elementari. Cavolo, un anno passato a studiare con lui, poi per mancanza di partecipanti il corso non si fa più.
Non l’ho più sentito, non so dov’è, che cosa faccia, nè se si ricordi di me. Ma ogni volta che prendo in mano la chitarra mi ricordo di lui.
 
La mia maestra di matematica, la maestra Barbara. Sono anni che non la vedo, non sento parlare di lei, bah, scomparsa nel nulla come mille altri maestri che conoscevo. Ma quando Burghi mi chiede se so fare 2 + 2 mi ricordo di lei.
 
Il mio magister autoscholae. Magari un bel giorno, passandogli di fianco, non lo riconoscerò nemmeno. Ma quando salirò in macchina e vedrò che non parte perchè ho dimenticato il freno di stazionamento inserito mi verrà in mente che la stessa spia può accendersi anche per mancanza dell’olio nel circuito frenante -mi pare-. E scoppierò a ridere al ricordo delle sue spiegazioni: "Ragazzi, se si illumina la spia mentre state andando non è che il freno di stazionamento si è inserito da solo!"
 
Questi sono solo tre esempi, ai quali, sono certa, se ne aggiungeranno altri persto o tardi. Ma non ci rimarrò male. Perchè, e questo è l’importante, finchè mi ricordo di loro non li avrò mai persi del tutto. Magari non saprò che si sono sposati, che sono partiti per un altro paese, non li vedrò mai più, ma li porterò sempre con me.
 
Il distacco da una persona non è quasi mai una perdita, ma un vantaggio. Ti aiuta a crescere, a ricordarti che non puoi avere vicino sempre tutti, ma che le strade della vita prima o poi vi separeranno. Ma le persone che non vedi più non sono andate mia, si sono traformate in ricordi che, a differenza delle persone, niente nella vita ti può obbligare a lasciare.
E come dice Max anche se la vita è uno strano percorso, "Per quanto è complicato, e imprevedibile, per quanto in un secondo tutto può cambiare, niente resta com’è", niente mi toglierà il ricordo delle persone a cui ho voluto bene. E quando dopo anni ci ritroveremo a bere qualcosa al bar, le ritroverò cambiatissime, ma sempre con qualcosa che non è cambiato dal giorno in cui le ho lasciate.
 
Ultima riflessione, poi vi lasco in pace, prometto.
Spesso ho immaginato me stessa tra 10, 20 anni, facciamo, che cammino per le strade di una qualunque città. Ad un certo punto mi scontro con una persona, le faccio cadere un libro  di mano, e mentre l’aiuto, mi accorgo che io la conosco… ma sicuro! era una mia vecchia compagna delle superiori!
E in quel momento siu intrecceranno tante storie e tanti ricordi, che credevamo di aver perso ma che invece erano lì, nella loro intatta bellezza, che aspettano solo che qualcuno faccia cadere un libro per riportarli alla luce.
 
 
 
 
 
 
 
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a RiCoRdi…

  1. Lisa ha detto:

    La mia prima frase del ginnasio sul tuo diario era: "Ora sei entrata a far parte della mia vita, e non potrai più uscirne".
    Ogni attimo è eterno e l\’eterno vive nell\’attimo.
    Dovunque andremo, staremo costruendo la nostra vita e la vita del mondo…
    Bell\’intervento aGNe!
    *LiSa*

  2. taba ha detto:

    uaooooooooo   cuginetta…devo ammettere…che c sai fare con le parole, propio come un sofista(scusa ma dopo un 8 dovrò pure tirarmela..!!!)…
    per un attimo…mentre leggevo m è sorto come un piccolo sorrisino beffardo sul viso…per un attimo mi si è come annebbiata la mente e riuscio solo a pensare ai miei ricordi .appunto…per un attimo ho capito quanto siano in parte così semplici ma anche così importanti per ognuno di noi…..ho capito che senza ricordi saremmo come persi…nn ci sarebbero risate, sfumature in giornate grige, pianti e sogni..insomma una vita piatta!!!!
     
    beh ho pensato ai bei tempi delle elementari…ma anche solo a ieri sera che mi sono diverita come una pazza mangiando semplicemente un gelato con le mie amiche….oppure a qundo ero piccola e sognavo di diventare un pompiere…
     
    beh cuginetta volevo solo ringraziarti per questo piccolo momento di spensieratezza…..grassie mille…
     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...