iL Che

1° Aprile 1965

Dalla lettera di Ernesto Che Guevara ai genitori

Padre da molto tempo non scrivevo più…
sai che un vagabondo
oggi è qui e domani là.
Già dieci anni fa io vi scrivevo addio…
per una volta ancora riprendo il mio cammino.
Padre da molto tempo non scrivevo più…
gli anni sono passati
ma io non sono cambiato.
Forse qualcuno potrà chiamarmi avventuriero,
fino alla fine andrò dietro le mie verità.
Padre da molto tempo non scrivevo più…
la morte non l’ho mai cercata,
ma questa volta forse verrà.
Vorrei farvi capire che io vi ho molto amato…
per voi non sarà facile, ma oggi credetemi.
Padre da molto tempo non scrivevo più…
mi sento un poco stanco
mi sosterrà la mia volontà
Abbraccio tutti voi, un bacio a tutti voi
e ricordatevi di me ed io ci riuscirò.

Senza parole…Grazie elfo e grazie Angelo Branduardi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Musica. Contrassegna il permalink.

Una risposta a iL Che

  1. LaRa ha detto:

    Onorata di aver contribuito alla realizzazione di questo intervento, brindo ad un uomo che, al di là delle convinzioni politiche di ognuno, ha lasciato una traccia indelebile nel mondo perseguendo nella beata semplicità…
     
    aRweN

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...